Ho una carie! E ora che succede?

Ho una carie! E ora che succede?

Sei andato dal dentista, ti ha visitato con degli strani strumentini, e ha trovato una carie. E ti dice che va fatta una “ricostruzione conservativa”.

Che è un modo elegante di definire otturazione.

Ma cosa accadrà adesso?

L’idea classica è quella della foto; devo mettermi sdraiato e affidarmi a un tizio un po’ sadico che mi piazza in bocca un trapano. Un trapano che fa male solo a sentirne il rumore… Non è proprio il massimo vero?

Come dico sempre però, l’odontoiatria oggi è cambiata. Non esiste più (nello studio dentistico moderno) la possibilità di vivere una brutta esperienza sulla poltrona.Possiamo curare la tua carie senza che sia una vicenda traumatica.

 

I DENTISTI ITALIANI SONO TRA I MIGLIORI AL MONDO, E PUOI AFFIDARTI AL TUO ODONTOIATRA DI FAMIGLIA CON LA MASSIMA FIDUCIA

Vediamo quinDi in sequenza cosa accadrà per curare il tuo dente.

 

TI RACCONTO QUI IL NOSTRO PERSONALE PROTOCOLLO

 

  1.  Anestesia elettronica. Prima cosa fondamentale per non farti sentire dolore, nè durante l’iniezione nè dopo. Ne parlavamo qui http://studiomarsalli.it/blog/2016/11/20/rottamiamo-le-siringheanestesia-elettronica-indolore/
  2. Ripuliremo la tua carie con turbine e micromotori. Strumenti piccoli, precississimi, niente di paragonabile ai vecchi trapani!
  3. Avvolgeremo il dente curato con un foglio di gomma. La diga è fondamentale, perchè per far appiccicare perfettamente le otturazioni bianche occorre che il dente sia asciutto. Ne parlavamo qui http://studiomarsalli.it/blog/2016/11/23/la-diga-un-fazzoletto-gomma-ti-salva-la-vita/
  4. Faremo l’otturazione vera e propria usando dei modernissimi compositi. Bianchi, lucenti, per ottenere un dente che assomiglia in tutto e per tutto al tuo.

 

Quindi come sempre fai attenzione a prevenire le carie (spazzolino elettrico, scovolino, filo interdentale e visite periodiche dal TUO dentista). E prima interveniamo e meglio è, altrimenti si rischia di passare da un’otturazione a una devitalizzazione.

Quindi se un dente si ammala non ti preoccupare, possiamo tranquillamente recuperarlo senza che tu abbia un brutto ricordo della nostra poltrona!

Tags:
Share:

Lascia un commento