Alito cattivo: 8 mosse furbe per batterlo

alito cattivo

L’alito cattivo

 

A chi non è successo almeno una volta nella vita di alzarsi al mattino e ritrovarsi con un alito non proprio freschissimo?

Magari sei stato a una cena con amici, non hai mangiato proprio  un’insalatina scondita e beh, lo stomaco ha iniziato a fare i capricci…

Se è un episodio ci sta, può capitare, chiunque tiene sotto mano una mentina di scorta 😉

Ma se il problema è più frequente? Se non passa? Da un semplice fastidio si può passare a un campanello d’allarme che è bene non ignorare.

 

 

Le cause dell’alito cattivo 

 

L’alitosi può essere provocata da vari fattori, vediamoli nel dettaglio per capire meglio:

 

  1. Batteri: un alito cattivo può essere provocato da i batteri che vivono in bocca. E sono migliaia. Tieni conto che la bocca fa come da incubatrice naturale: posto buio, umido, pieno di posticini dove nascondersi e cibo in quantità. Un paradiso per i batteri, che nutrendosi delle sostanze che introduciamo con l’alimentazione producono energia per loro, prodotti di scarto maleodoranti per noi. Simpatici, vero?
  2. Carie: una lesione cariosa diventa il posto preferito dai batteri che dicevamo prima. Loro l’hanno causata, loro la fanno peggiorare con annesso cattivo sapore.
  3. Malattia parodontale: infiammazioni più o meno gravi delle gengive (quella che volgarmente è chiamata piorrea è un altro esempio della confusione che fanno i microrganismi patogeni. La placca e il tartaro altro non sono che delle comunità di batteri, e un primo importante segnale dall’arme può essere senz’altro il cattivo sapore in bocca
  4. Fumo: inutile che te lo dica. Il fumo oltre che a fare malissimo, oltre a farti diventare neri i denti, oltre a farti ammalare gengive e mucose delle labbra e delle guance…ti fa venire anche l’alito cattivo. Dai su, vediamo di smettere!
  5. Cibo: ne potremmo parlare ore, ma lo sappiamo tutti, alcuni cibi (aglio, cipolle…) non ti danno proprio un profumo di violetta. Dieta sana ed equilibrata, tanta frutta e verdura e anche l’alito ringrazia!
  6. Malattie: assolutamente da non ignorare. Reflusso gastrico, sinusiti, problemi renali o al fegato, problemi digestivi. Se il tuo dentista esclude problemi odontoiatrici, parlane subito con il tuo medico. Vanno fatti degli esami ulteriori.
  7. Xerostomia: nome difficilissimo che indica una scarsa produzione di saliva. La saliva è un fluido fantastico, ha tante funzioni benefiche, ma la più intuitiva è che “lava” la tua bocca 24 ore su 24. Può prodursi in minor quantità per assunzioni di farmaci, per patologie delle ghiandole salivari o semplicemente per una respirazione orale che secca la bocca.

 

Capite le cause dell’alito cattivo, cosa possiamo fare per rimediare?

 

8 mosse furbe

per risolvere l’alito cattivo 

 

  1. Visita dal tuo medico di famiglia e visita odontoiatrica
  2. Spazzolino (meglio se elettrico) filo e scovolino. Lava bene i denti DOPO OGNI PASTO, usa uno strumento di pulizia interdentale. Dobbiamo eliminare più batteri possibili!
  3. Collutori. I collutori possono essere un buon sistema per ridurre questo fastidio, ma non fare il fai da te. Sono dei farmaci, chiedi sempre consiglio al tuo dentista e igienista di fiducia.
  4. Basta fumo. Butta sigarette, sigari, pipe e via discorrendo. No scuse, no fumo!
  5. Pulire le protesi mobili. Se sei un portatore di scheletri o dentiere, ricorda che vanno lavati per bene anche loro. Il tuo dentista si occuperà di igienizzarle quando vai a fare l’igiene orale periodica.
  6. Alimentazione equilibrata e ricca di frutta e verdura.
  7. fare l’ Igiene orale periodica. Se il tuo dentista ti dice di farla ogni 6 mesi, non saltare il turno! La placca è un nemico da sconfiggere!
  8. Lava la lingua. Ti può sembrare strano, ma devi spazzolare (con delicatezza) anche la lingua. è un organo simile a una spugna, può impregnarsi di batteri che causano l’alito cattivo.

 

Quindi, se hai una volta tanto l’alito pesante non allarmarti, lava bene i denti e la lingua e magari cambia qualche abitudine non proprio correttissima.

Se invece il problema continua, parla con il tuo dentista e i tuo medico di famiglia, troveranno senz’altro la soluzione a questo poco simpatico fastidio!

 

***********************************************************************

Hai spesso l’alito pesante? Vorresti capire il perché e trovare un rimedio?

Chiamaci per una prima visita allo

 

0583 510189

 

*************************************************************************

 

 

 

Share:

Lascia un commento